ottobre 16, 2018     |
@ La posta degli amici

(2) IO NON MOLLO - Ogni tanto per aver ragione parlo con me stesso ... in questi giorni è capitato di frequente ... argomento ... la corsa ... considerando il fatto che mi hanno dichiarato non idoneo alle competitive non nascondo che ho pensato di appendere le scarpe al chiodo ... sarebbe stata la scelta più facile ... considerando che devo stare attento ... che devo fare ancora un po' di controlli ... ma alla fine ho scelto la via più complicata ... continuare a correre ... chiaramente più lento ... senza ... almeno finché non ho tutti i risultati e siano buoni ... le gare competitive ... ma comunque esco a correre ... come domenica ... con un gran bel gruppo ... questo mi fa star bene ... quindi grazie a tutti per le parole di conforto ... e un grazie particolare a Maria che mi ha sempre sostenuto e incoraggiato ... io non mollo ... Marco L. QDR

 

(1) UN SABATO DIVERSO - Ti svegli al mattino con l'idea di uscire a correre. Accompagni Paola al lavoro, un caffè insieme e poi ti dirigi al parco Sempione. Ore 7.30 pronti a partire, osservi una città che lentamente si sveglia. Stanno organizzando qualcosa nell'arena, spuntano transenne ovunque. Nel parco vedo un gruppo che pratica Tai Ci. Si va verso il Castello e poi punto decisamente verso il Duomo. Anche qui si sta preparando qualcosa, piazza transennata e un gran via vai di furgoni che continuano a scaricare. Continuo verso San Babila, passo nelle vie della moda e girovagando ritorno passando per la Scala e la Galleria in piazza Duomo. Ora la preparazione della piazza si sta delineando, lo Speacker inizia a raccontare cosa succederà. Stanno posizionando centinaia di piatti allineati perfettamente su dove poi verranno posate delle mele legate a dei palloncini a forma di cuore. Iniziativa a favore dell'alimentazione nel mondo. Si prosegue ritornando verso l'arena e da li scelgo di puntare verso corso Garibaldi, corso Como e piazza Gae Aulentis. Poi verso il palazzo della Regione, la casa della Memoria, il bosco verticale e via verso il ponte delle gabelle. Poi in Brera e ritorno al Castello, nuovo giro del parco e passaggio all'arena. Qui ora è chiaro cosa si stava organizzando. Una giornata di giochi e sport, rigorosamente per soli genitori e figli. Nel parco Sempione diversi gruppi di atleti o presunti tali che si affidano a istruttori per fare ginnastica, marcia e corsa. Poi nuovamente verso il Duomo per vedere se hanno terminato di apparecchiare la piazza. Tutto è ormai pronto per rivoltere i piatti e posare mele e palloncini. Confido nella buona riuscita dell'evento e ritorno lentamente verso l'arena e arrivo al mio punto di partenza di questa giornata particolare. Si ferma anche il mio cronometro, per batterie esaurite. Appena in tempo per dirmi che i km fatti in 4 ore erano 30. E' stata dura, Fatica tanta, soddisfazione tantissima. Farne 42 a fine mese sarà molto dura. Lamberto QDR

# Ricorderemo volentieri

(10) LACCHIARELLA - 21 OTTOBRE

GRUPPONE QDR ALLA LACCHIARUN

In preparazione ... QDR


(9) MERATE - 21 OTTOBRE

QDR IN BRIANZA

In preparazione ... QDR


(8) AMSTERDAM - 21 OTTOBRE

FRANCA QDR ALLA HALF MARATHON

In preparazione ... QDR


(7) MILANO - 21 OTTOBRE

QDR ALLA CORRI BICOCCA

In preparazione ... QDR


(6) TROVO - 14 OTTOBRE

UNA CLASSICA PER I QDR A TROVO

Corsa, amici, divertimento, fatica affrontata con risate, chiacchiere e km che scorrono ... è tutto talmente bello che ne fai 14 ti fermi, spegni l’orologio, ti cambi e poi ... beh poi riparti con altri 3 pazzi che hanno già fatto i 20 per farne altri 4 ... perché far finire il divertimento è sempre un peccato !! Grazie QDR ... gruppo meraviglioso! Manuela S. QDR

Oggi è stata una domenica che entrerà nella storia dei QDR come una delle più belle e più sentite … forse perché era tanto tempo che non ci trovavamo così massicci e compatti … e quindi ne ho una per tutti …

Graziano, parto da te, con i tuoi 65 anni freschi freschi … sei sempre un combattente, tanti dovrebbero prendere esempio da te … amico delle ultime maratone corse insieme … e future, correre a tuo fianco è semplicemente … piacevole. - Lamberto, il nostro duca del Montefeltro … sei sempre presente e porti sempre gioia e voglia di fare bene, sempre divertendosi. - Michele C., gagliardo come sempre, grande amico di tante avventure, anche oggi caparbio con la tua partenza per il pre-giro di 7 km e poi i 20 in compagnia. - Michele L. … sono contento che sei ritornato a divertirti, e questo è molto importante, è sempre un piacere correre in tua compagnia. - Renato, #machitiammazzate … dopo dieci giorni di vacanza e assenza dalla corsa, torni in pista come un trentenne, sei unico e mitiko, grande Renè. - Mauro, ci sei sempre per tutti, e questo è molto bello da parte tua, sono tanti anni che ci conosciamo ed è sempre un piacere averti a fianco in corsa. - Marco L., mi spiace e sono sicuro che a tutti spiace per il momento incasinato che hai sportivamente parlando, ma non mollare, è solo questione di tempo e si risolverà tutto, tornerai anche competitivamente … nelle corse sei sempre un grande con noi. - Viviana, devi spogliarti di più…. Ahh ahhh … corri troppo coperta, scherzo dai … grande Vivi, mitika nuova importantissima pedina del nostro gruppo. - Greta, sei la supermamma e sei gagliarda, chi l’avrebbe mai pensato di arruolarti in questa banda di matti … prelevandoti da un ufficio dove condividevamo solo lavoro e tanti problemi, orgoglioso di averti portato tra noi. - Manuela S. sei sempre di grande simpatia, sono contento che ti sei inserita alla grande nel nostro gruppo, anche te importante pedina di forte personalità. - Antonio, a volte non so come tu riesca a reggere simili ritmi con il lavoro che fai … sei forte e quindi tanto di cappello. - Daniele, sei straordinario, la tua presenza è sempre molto importante per tutto il gruppo, con le tue genialità riesci a stupirci ogni volta … che bello averti incontrato per caso quella domenica quando sbagliasti percorso a Carugate … ora sei fondamentale per i QDR. - Franco Francuzzo sei sempre di compagnia, grazie per la grande simpatia che hai portato nel nostro gruppo. - Gianna, Stefania e Lina … Le nostre tre grazie, caparbie, forti, mitike camminatrici … tanto di CHAPEAU. - Enrico, sono contento che sei ritornato a combattere con noi, come tanti anni fa mi insegnasti tante cose e mi accompagnasti in una maratona indimenticabile … fiero di averti come amico. - Gianni, grande presidente … che dire … anche oggi hai dimostrato che 20 km per te non sono nulla, una parola per tutti, sempre vicino a tutti …. Semplicemente grazie! - Oriana, mitika … anche tu dopo un periodo di camminate sei ritornata a macinare chilometri di corsa, ma non ti ferma nessuno … Sonia … una parola anche per te … da tempo ci seguivi su FB, ci hai contattati, sei riuscita a venire oggi e farti conoscere … penso che tu abbia avuto una grande fortuna … trovare un grande gruppo nella giornata giusta … spero che i QDR si siano presentati bene … noi sappiamo divertirci e penso che questo tu possa averlo notato sul campo! ... Siamo grandi! Emilio QDR

Antonio: Grazie Emi, A volte me lo chiedo anch'io come faccio, alzarmi presto la mattina durante la settimana per me è dura E quando arriva la domenica che sono di riposo alzarmi di nuovo presto la mattina per venire a correre e stare in compagnia È altrettanto dura e a volte sembra che non reggo e sto per crollare. - Greta: E poi c'é chi ancora mi dice che sono matta ad alzarmi all'alba per fare corse pazzesche insieme ad altri matti. Pratico uno sport che ho scoperto essere bellissimo con un gruppo di amici da..."baciarsi i gomiti"...questo é gia 1000 volte di più di quello che mi sarei aspettata la prima volta che mi hai detto: "Dai Greta ma percbé qualche volta non provi a correre con noi?" - Graziano: Grazie Emilio, per le belle parole e soprattutto grazie una volta di più a te, vera anima di un gruppo meraviglioso nel quale riesci a coinvolgerci tutti senza la smania di raggiungere traguardi ma con il semplice desiderio di divertirci e di stare insieme. - Michele L.: Grande Emilio grazie sono troppo contento! - Mauro: Grazie Emilio ma sono io che ringrazio tutto il QDR che mi ha fatto riscoprire la voglia di correre in AMICIZIA ed allegria. - Manuela S.: Avevo un sacco di remore la prima volta che Greta mi disse “dai vieni a correre con noi!” E continuavo a rimandare...ero troppo lenta, non all’altezza, poco performante ...poi decisi di provare e dalla prima uscita mi resi conto che tutte quelle fisime erano solo nella mia testa perché per voi contavano solo amicizia e divertimento e mi aiutatate ogni volta a non mollare nonostante tutto!! Grazie ragazzi sono grata ad ognuno di voi ... - Marco L.: Io direi oltre un bravo a tutti e non per la corsa ma per tutto il contesto del gruppo..ma un grande plauso va a te Emilio che cmq sei sempre disponibile...presente..e hai questa passione dentro che trasmetti...oltre ad aver sempre una parola di conforto per tutti..senza togliere nulla a nessuno sei l'anima del gruppo...cmq grandi QDR. - Enrico-Giusy: Grazie per le belle parole che ai scritto. - Sonia: Anche io sono stra contenta oggi per la prima volta ho corso i miei primi 14 km per è stata una grande conquista e senza il gruppo non so se avrei azzardato. Grazie. - Renato: Grazie Emilio per le tue belle parole. E’ vero, e lo scrivo ogni volta che posso, noi siamo un bellissimo gruppo. Un gruppo che in primis ama questo meraviglioso sport, ma soprattutto è un gruppo di amici, persone che si divertono ogni volta che ci troviamo. Ad ogni incontro si ride, si scherza si corre. Il rispetto e la sincerità è in ognuno di noi. Tutti ideali che voi, fondatori del gruppo, tu, Gianni, Oriana, Fabio, Alvaro, Lamberto ed altri ci avete insegnato e che pure noi ci piace tanto. Tu lo sai questi sono valori che, noi ex Avis Locate un tempo avevamo e che poi per vari motivi si sono persi. Però per nostra fortuna li abbiamo ritrovati nei QDR, io non avevo dubbi. Permettimi, per questo, di ringraziarvi e ringraziarti nuovamente. L’averci accolto tra di voi un anno fa, è stato un regalo prezioso, un dono che ho messo in un luogo sicuro ed invalicabile, nel mio cuore. Sai ogni domenica non mi stupisco più di noi, pochi o tanti che siamo, noi QDR siamo veramente GRANDI. Andiamo avanti così amico/amici in compagnia di quella “positività” che ci appartiene, una positività QDR.... In preparazione ... Gruppo QDR

Allora: i coniugi Pandolfini (che poi saremmo noi medesimi, di persona personalmente), scappano da Rozzano il lunedì mattina, ancora col buio, 350 km.(un solo piss stop, e gamba sciatalgica sofferente), uscita Siena sud, parcheggio Il Campo, contrada dell'Onda, visita alla Pinacoteca Nazionale, un gioiello, con il dugento senese ancora bizantino, un trecento che Giotto cambierà, Taverna del Capitano, crostoni di milza, radicchio col pecorino fuso, ribollita, pici con l'anitra, rosso chiantigiano, e poi le Crete, Trequanda, Pienza, Monticchiello (il bello dell'Italia più bella), e ancora prosciutto di cinta con pecorino fuso e tartufo, filetto di maialino glassato, carrè d'agnello con senape e nocciole, rosso d'Orcia ... e poi Oriana ha la pessima idea di aprire il pc e guardare il nostro sito. E qui ci scappa un doveroso :"E ch'è successo? Cazzu cazzu pilu pilu ... ma che è scoppiata la stupidera a tutti i QDR? Tutti a scrivere (a proposito, magari qualche piccola correzione di italiano ci sarebbe da fare, diciamo che consideriamo questo uno slang qudierresco o qudierrese), Emilio preso da grafomania, ha radiografato tutti i trovieri o trovatori (=partecipanti alla corsa di Trovo), e alè, tutti diventati piccoli scrivani fiorentini ... bene, bravi, bis!!! E quindi l'autonominatosi presidente a vita (ma nel mondo sono in ottima - o pessima - compagnia) cosa deve fare? Non è che può andare a letto dopo aver visto le luci di Pienza e di Montalcino, chiudendo le imposte della torre trecentesca dove il castellano di Monticchiello ha segregato lui e signora (sempre i coniugi Pandolfini), e preso da un "raptus calami" si è sentito in dovere di buttare giù quattro righe (si fa per dire). Beh, Trovo, sempre bella corsa, percorsi sempre all'altezza della zona (se non vi piace la pianura non veniteci, ma non è colpa nostra se siamo nati qui), rettilinei che costeggiano il naviglio di Bereguardo, rettilinei che tagliano la centuriazione delle campagne, rettilinei che collegano i paesi, ogni tanto però qualche curva: insomma comunque, scherzi a parte, noi torniamo sempre volentieri qui, è tranquilla, vicino a casa, si passa sul Ticino, buoni ristori, sempre un po' di polenta o pasta alla fine, uva, pane e gorgonzola, tanti gruppi di amici; e poi, grazie anche alla bella giornata tiepida, Oriana si è rituffata sui 20 km dopo quasi un anno per varie vicissitudini, e devo ringraziare il Duca che si è trasformato in cavaliere (della Tavola Rotonda, anche se a Lamberto, quando c'è da magnà, va bene anche la tavola quadrata), e me l'ha accompagnata negli ultimi chilometri. Altra bella mattinata da incorniciare per i QDR. Però, c'è un però: ma domenica davvero si torna lì al nord, a Lacchiarella, dopo quasi una settimana di val d'Orcia, Crete, filari di cipressi, castelli e rocche medioevali, la preistoria di Cetona, il misticismo di Sant'Antimo, il brunello di Montalcino, il pecorino di Pienza, e poi ancora Siena? Azz ... ci toccherà svegliarci davvero domenica prossima con un po' di nostalgia e speriamo che le gambe abbiano voglia di muoversi nella nebbia padana ... aaaggghhhhh ... Ciao a tutti e, se ce l'avete fatta a leggere tutto (ma non so quanto di criptico siate riusciti a decifrare), allora potreste anche correre una maratona senza allenamento.
P.s. 1 per la traduzione dal giannese consultare il Devoto Oli/Versione Grassi presidente Gianni.
P.s. 2 occhio che se la prossima volta scrivete ancora tutti quanti, rincaro la dose di "giannese" e poi sono c. ... vostri.
P.s. 3 QDR QUELLI DEI RINGRAZIAMENTI a Emilio, che ci mette il cuore per tenere in piedi e vivo questo gruppo, con tanto struggimento interiore e amore (amore, sì) perché anche da piccole cose, come piccolo il nostro gruppo, possano nascere cose grandi. Viva i QDR, Viva la Repubblica. ... Gianni QDR

Leggi anche Il nostro pensiero Renato QDR


(5) PAVIA - 14 OTTOBRE

TICINO ECOMARATHON

Meglio di cosi non si può!!!! Una stupenda location comfort e accoglienza garantiti al meglio e tanti stand sportivi in riva al Ticino. Buonissima partecipazione di atleti. Solare in tutti i sensi la giornata. La sensazione è meravigliosa, temperatura per correre perfetta. In corsa il GARMIN non lo guardo, non ho idea che velocità sto facendo non mi interessa, mi voglio godere questo bellissimo paesaggio autunnale in questa bellissima città di Pavia. Le gambe vanno ... sorrido!!! I pensieri non si sono aggrovigliati e il fiato si è comportato discretamente ho solo avuto una pausa, km dopo km arrivo alla fine, mi concedo ancora qualche metro per buttare fuori tutto.e per assaporare le mille emozioni che mi scorrono dentro, la gioia negli occhi e nel cuore. Consapevole che posso fare di più ... sempre avanti così!!! Sono innamoratissimo di questo meraviglioso sport, come una dipendenza ... correre mi fa star bene … E quando sono arrivato in quanto tempo? Non importa. Ero arrivato!!!! Ho corso per me per la mia mente e per il mio corpo. Continuando così la mia mente non si ferma mai e continuo a conoscermi sportivamente meglio semplicemente facendo una corsa!!!! Un saluto ai miei amici QDR Pino Stefano Emilia dove con loro ho condiviso questa stupenda domenica. E domenica prossima un nuovo appuntamento e una nuova corsa ... 1° edizione CORRIBICOCCA ... ciao. Walter QDR


(4) SENNA LODIGIANA - 7 OTTOBRE

TAPASCIATA E ECOMARATONA DEL BASSO LODIGIANO

Senna Lodigiana 11 km sudati e durissimi, prima in compagnia di Walter e Stefania, poi del bel paesaggio che mi ha accompagnato fino alla fine. C'è ancora tanto da fare e da aspettare, non è andata come volevo ma ho ammirato centimetro per centimetro tutto il bello che c'era, gocce di rugiada su fiori freschi di mattino, alberi stracolmi di frutti colorati e gustosi (troppo in alto per rubarne qualcuno..), e un sole che scaldava a dispetto di un autunno ancora troppo caldo. E come una canzone.." che sarà, sarà".. ma io comunque non mollo ... Emilia QDR

Un'altra classica nel lodigiano, dove ritorniamo da diversi anni e sempre col piacere di trovare bei percorsi e la storia del medioevo. Il Po, il grande fiume che raggiungiamo dopo qualche chilometro, ha plasmato tutto questo territorio e ha condizionato la vita di chi abitava qui: gli argini, le campagne, le strade, sono tutti elementi che sono stati creati per lui e ancora oggi lo vediamo. Il piccolo cimitero in mezzo alla campagna, dove mi fermo ad osservare le lapidi con i defunti del 1864, e poco dopo il classico passaggio a Corte Sant'Andrea, col ricordo della via Francigena e del vescovo Sigerico, le indicazioni dei percorsi ciclopedonali (quest'anno però non troviamo nessun pellegrino, nè italiano, nè straniero, contrariamente agli anni passati), e poi si arriva al fiume dopo qualche chilometro, col bel passaggio sotto un arco naturale formato da canne, e poi sulla sua riva con sabbia e ghiaia, davanti a stormi di gabbiani che pescano: tratto impegnativo, ma che dà soddisfazione. E poco dopo un gregge di pecore, protette dai cani da pastore, in un controluce col sole davanti a me che mi ricorda quasi un quadro di Segantini: le foto che ho scattato non rendono l'idea dell'effetto che mi ha colpito. Tengo un buon ritmo, dopo aver fatto i primi km in compagnia di Oriana che però sceglie giustamente i 16 km. e che ho lasciato poco dopo Sant'Andrea. Mi passano i primi concorrenti dell'Ecomaratona che quest'anno è stata aggiunta ai classici percorsi Fiasp: mi viene da pensare a quando, all'inizio degli anni '80, anch'io partecipavo a queste ora cosiddette "ecomaratone", che altro non sono che la versione ufficializzata delle tapasciate Fiasp che ai miei tempi erano considerate come semplici percorsi lunghissimi delle mie domeniche; c'erano La Campagnola di Trezzano sul Naviglio, a Mairano nel lodigiano, a Cernusco e anche la Sforzesca aveva la sua bella maratona (l'ultima l'ho fatta nell'87, mi sembra), e modestamente ho calpestato parecchia polvere di maratone nei miei primi anni podistici, peccato che allora non erano considerate pseudo-competitive, altrimenti il mio palmares....Vabbè, ora per me 21 km. sono come una maratona, e sono soddisfatto della giornata di oggi: sono contento anche perchè Oriana ha ripreso a corricchiare, e perchè, nel nostro piccolo, anche oggi i QDR si sono divisi su tutti i percorsi, dagli 11 alla maratona, che ha soddisfatto i maratoneti Emilio, Graziano e Dario (ottime perfomances). Buon risotto e panini alla fine, peccato non essere entrati nella classifica dei gruppi anche se eravamo 7 + 4 non iscritti col gruppo. Altra domenica QDR al top. Gianni QDR


(3) MARESSO - MISSAGLIA - 7 OTTOBRE

SEGUI LA TRACCIA ... PER QUALCHE QDR

21 km di faticaccia e sofferenza oggi, la fortuna di avere amici d'oro mi ha aiutato ad arrivare fino in fondo. La prima nebbiolina brianzola all'alba ha dato una pennellata d'incanto a quel paesaggio che amo tantissimo. Miki QDR


(2) INZAGO - 7 OTTOBRE

MANU QDR A INZAGO

Manu QDR ha partecipato alla corsa di Inzago. QDR


(1) SALTRIO - 7 OTTOBRE

ORSA PRAVELLO TRAIL

Mitiko Mauro QDR ha concluso brillantemente anche questo trail. QDR

§ Spazio cultura

TITOLO

In preparazione ...

Copyright (c) 2010 Quelli di Rozzano   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso