maggio 19, 2022     |
@ La posta degli amici

(1) in preparazione ...

# Ricorderemo volentieri

MILANO - 15 MAGGIO

STRAMILANO HALF MARATHON

 

Già non sono un fulmine di guerra nella corsa ma oggi una Milano bollente mi ha devastata … la Stramilano 2022 avrebbe dovuto essere la corsa piatta per provare a divertirsi magari migliorando un pochino il mio tempo biblico … Beh è stata la corsa della speranza … speranza di non stramazzare al suolo come purtroppo è successo a parecchi! Chiusa … non come avrei voluto ma ho letto da un amico che la vita è il 10% quel che tu succede e il 90% come reagisci …. al 21 km portati a casa un po’ di corsa un po’ camminando in condizioni difficili restano quindi la conquista di oggi!! Mi dico brava per non aver mollato … grazie al mio coach Antonio S. che è sempre presente nei pre gara, alla mia compagna di avventure … che ha pensato pure di saggiare l’asfalto di Milano Chiara C. e alla gemella diversa Daniela S.!! E grazie a Mauro C. e a Michele L. per il supporto pre partenza … nemmeno la mia tenuta antisommossa mi ha aiutata!! Bello trovare Daniele P.! La corsa resta comunque un bellissimo momento di condivisione!! Grazie a Mauro A. perché senza il suo supporto non potrei andare a tentare il suicidio! Manuela S. QDR

 

 

SARNICO-LOVERE - 24 APRILE

25 KM SUL LAGO D'ISEO

 

È stata una giornata intensa e bella. Svegliarsi con la vista meravigliosa del lago anche con il tempo grigio, prepararsi per la gara, trovare gli amici e iniziare la corsa con davanti un fiume di persone sconosciute ma alle quali ci si sente legati per qualche ora da una nuova avventura podistica. Ogni gara ha un sapore diverso, trasporta sentimenti e sensazioni uniche. I paesaggi, l'allenamento, l'esperienza, le aspettative, il tempo, la compagnia, tutto concorre a rendere ogni evento unico. Oggi ero serena, correvo al fianco di Piero e non guardavo il tempo, il GPS mi ha lasciata definitivamente, ero però dentro la mia corsa, il mio respiro regolare, le mie gambe, ma anche in ascolto dell'energia e delle "chiacchiere" allegre di chi ci circondava e che un po' ci tenevano compagnia. Un chilometro dopo l'altro, passo leggero, a volte affaticato, sempre concentrati per andare avanti. Mi sono detta, se avrò una crisi la affronterò, l'importante è procedere sempre. Quanto la corsa assomiglia alla vita, mi sorprende ogni volta, è davvero incredibile! Una salita costante lunga e una discesa con gambe imballate, pochi infiniti chilometri, ancora una salita e poi uno slancio con le ultime energie verso il traguardo, in una Lovere illuminata da un sole inaspettato. È terminata con un real time di 02.26.33. Un buon tempo per noi tapascioni un po' lenti Sono molto contenta. Simona QDR

 

 

MIRADOLO - 10 APRILE

IL RITORNO DEL DUCA

 

Lockdown, pandemia, la nuova vita da pensionato, hanno radicalmente cambiato il mio modo di trascorrere le domeniche mattina. Quando lavoravo ero molto più attivo, più sprint. La domenica avevo un solo obbiettivo, correre, con qualsiasi tempo. Pioggia, sole, freddo non facevano alcuna differenza. Ora da pensionato, ho molto più tempo libero, il tempo per correre, se voglio, non mi manca ma, sono fiorite nuove passioni e impegni, e contemporaneamente la corsa è diventata non più bene primario. Bicicletta, piscina, musica, lettura, cinema, bricolage, motocicletta, assistente badante, assistente nonno, giardinaggio, camminate, qualche gita, impegno in Anpi, creazione di grappe artigianali, collezione di vini. In tutto questo mi è diventato difficile inserire la corsa alla domenica mattina. Coltivo sempre questa passione, ma mi accontento di distanze brevi, sempre al mattino e poi il resto della giornata lo dedico ad altro. Per capirci, se al mattino piove ed avevo intenzione di uscire per una corsetta, mi giro dall’altra parte, qualcos’altro da fare lo rimedio. Poi succede che qualcuno ti ricorda che c’è una iscrizione in sospeso da due anni di una maratona. Azz e chi ci pensava più. Le maratone erano ormai diventate solamente un ricordo. Che palle … non è che fossi entusiasta di questo dejà vu. A pensarci bene ne avevo anche un’altra in sospeso, Milano. Nelle intenzioni di quell’anno doveva essere una sorpresa per i compagni QDR. Ma è impossibile, non ci siamo proprio con la testa e con tutto il resto e quindi riesco a regalarla a Fabio. Mi lascio convincere invece per la seguente, ma devo ricominciare tutto da capo, fare visite, rinnovare certificati e soprattutto ricominciare a correre sul serio, se vuoi che la maratona non diventi un calvario. Quindi in silenzio le corse mattutine diventano inevitabilmente dei piccoli lunghi, lunghini, lunghi, e sempre più impegnativi, che servono a farmi capire che i bei tempi sono ormai un retaggio del passato. E così mi ritrovo a Miradolo, decisione presa la sera precedente. Ne era al corrente solamente Fabio con cui avevo appuntamento. Poi a sorpresa mi ritrovo President e First Lady. Di Fabio e i suoi seguaci, Manu e Antonio, non c’è traccia. Al telefono Fabio mi dice o che sta arrivando, c’è anche Miki. “Aspetta” ma fa freddo, e c’è perfino una imprevista e insolita nebbia ”No grazie Fabio, io inizio a correre, vado piano e mi raggiungerete”. Inizio la mia corsa lemme lemme e dopo un paio di km intravedo davanti a me Aristide e Daniela. Li raggiungo e con loro tranquillamente tra una chiacchiera e l’altra, ci accompagniamo fino alla fine del percorso. Spunta finalmente il sole. Faccio in tempo a rivedere President e First Lady. In loro compagnia e con Daniela ci facciamo un’ultima chiacchierata e poi un saluto. Resto poi ad attendere i ritardatari Fabio, Manu, Antonio e Miki. Anche con loro una piacevole chiacchierata e poi un saluto. Si torna a casa. Un viaggio d’altri tempi con un delizioso gusto retrò, di dejà vu. Un abbraccio. Lamberto QDR

 

 

MONZA - 10 APRILE

MEZZA MARATONA

 

Bellissima mattina, con una piccola rimpatriata dei QDR e una grande soddisfazione: ho migliorato il tempo sulla mezza! 02h01m04s Il parco di Monza fantastico pieno di fiori e illuminato da un sole splendente. Felice! Buona domenica a tutti. Simona QDR

 

 

BERGAMO - 10 APRILE

INNOVATION RUN BERGAMO

Io e le mie gambotte sfrecciamo verso il traguardo della Innovation Run Bergamo. Il risultato è abbastanza scarso ma si sa, sono più brava a raccontarla che a correrla. E allora me la racconto. Dai, mi dico, chi se ne frega dei 633 arrivati prima di me; consideriamo piuttosto i 42 che ho tenuto dietro. Franca QDR

 

§ Spazio cultura

TITOLO

In preparazione ...

Copyright (c) 2010 Quelli di Rozzano   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso