febbraio 05, 2023     |
@ La posta degli amici

(1) L’idea si rifaceva a un classico: ricominciare l’uno gennaio. Perché mai andare a smentire il detto “chi xxxxx il primo dell’anno, poi xxxxx tutto l’anno”? Dopo due mesi esatti di totale inattività fisica l’ideale era “ripartire” con qualche chilometrino, magari da solo, così da impostare il proprio ritmo senza farselo imporre da nessuno. Deciso: ore 8 del primo gennaio.
Poi giunge via whatsapp l’invito a cui non puoi dire di no. Arriva da Emilio, il “trascinatore” dei QDR, Quelli Di Rozzano. «Noi si chiude l’anno camminando e correndo il 31, il giorno di san Silvestro. Vieni con noi? Nel caso, appuntamento alle 8.30 alla piscina comunale di Rozzano». A Emilio non puoi dire di no per mille motivi, non ultime la grande passione sia per la camminata (anche con i bastoncini da nordic walking) che per la corsa, ma anche per la sua grande simpatia.
E infatti eccomi alle 8.20 al parcheggio della piscina, dove una quarantina di scatenati era già schierata per la foto di gruppo (sono riuscito ad inserirmi all’ultimo secondo…). Quanto mi sarebbe piaciuto seguire i runners (la prevalenza)! Invece con quel briciolo di buon senso che ancora mi è rimasto mi sono aggregato al gruppetto dei camminatori per il percorso di 7 chilometri, sotto la guisa super affidabile di Gianni («Marco, ricordi la maratona di Monza dell’83? Quella dei quattro giri del Parco? Io chiusi in 3:16’, che era un bell’andare, e tu mi doppiasti prima che arrivassi al traguardo…»).
Quasi quarant’anni dopo non si è vendicato “il Gianni”, che anzi è stato un ottimo cane pastore per il sottoscritto, “il Renato” e poco più di un pugno di brillantissime signore. Più di una volta mi sono trovato in coda, ma con orgoglio sono tornato in compagnia degli altri al punto di partenza, dove la trentina di corridori – con l’Emilio – era arrivata da un pezzo al termine degli 11 chilometri previsti.
Beh, alla fine, anziché 7, di chilometri noi ne abbiamo fatti quasi 9, perché più di una volta abbiamo deviato dal percorso previsto per percorrere degli splendidi altri sentieri, in particolare nella zona del magnifico Parco delle Rogge, ma non ce ne siamo praticamente accorti: a nove minuti (o poco più) al chilometro “te la racconti” ancora bene e chi mi conosce sa che sono… un buon conversatore.
Grazie amici QDR, grazie Emilio, per avermi aiutato a rimettermi in moto.
Qualche rigidità muscolare mi sconsiglierebbe di ripetere domani mattina, ma come si fa? Non è vero che “chi cammina (e magari corre) il primo dell’anno, poi cammina (e magari corre) tutto l’anno”? Basteranno 2-3 chilometri, giusto per “santificare” la data particolare. Magari da solo. Alle 8, come da primo copione.
Intanto, per chi ha avuto la pazienza di leggermi fin qui: buon 2023! Marco Marchei

# Ricorderemo volentieri

LOCALITA' - GENNAIO

TITOLO

In preparazione ... QDR

 

§ Spazio cultura

TITOLO

In preparazione ...

Copyright (c) 2010 Quelli di Rozzano   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso